Peivera Slogan
Volantino enLift ® Peivera scaricabileIl nostro marchio
Chi deve acquistare un quadro per ascensori presta attenzione, oltre all’aspetto economico, anche ai tempi di montaggio, alla semplicità della gestione in esercizio, a valori aggiunti come l’innovazione e il sempre più importante risparmio energetico.
Peivera risponde alle esigenze dell'ambiente ascensoristico con enLift ®: un quadro per impianti con trazione a fune che, grazie ad affermate tecnologie provenienti dal mercato industriale, riunisce il meglio di ciò che altri finora hanno applicato solo parzialmente.
Ciò che fa di enLift ® una rivoluzionaria novità è l’implementazione simultanea di una serie di accorgimenti per ottenere questi ed altri vantaggi ed attributi in un unico prodotto.

Cosa vi offre enLift?

  • Risparmio energetico
Il contenimento dei costi di gestione e la possibilità di ammortizzare rapidamente l'investimento iniziale sono il cuore e l’idea intorno ai quali è stato progettato enLift ®.
 
Fino a tempi recenti la soluzione più comune per limitare i consumi energetici degli ascensori era l’installazione di inverter in configurazione rigenerativa che implicava di fatto l’installazione di due inverter con spese significative e ingombri non indifferenti.
 
Una delle principali aziende mondiali dell’industria dell’automazione produttrice di inverter, particolarmente attenta alla ricerca di nuove soluzioni e all’innovazione, ha reso disponibile anche per il mercato ascensoristico un inverter rivoluzionario e conveniente per contenere al massimo le spese di gestione energetica. Questo inverter riunisce in un solo corpo, di dimensioni contenute, sia l’inverter di trazione, che l’unità di rigenerazione dell’energia, energia che nei sistemi tradizionali veniva dispersa e sprecata in forma di calore in resistenze esterne.
 
L’integrazione di queste funzioni in un solo apparecchio permette di recuperare fino ad un 30% dell’energia durante le manovre di frenata e fermata della cabina, mantenere le dimensioni dell’armadio del quadro in misure più che accettabili e di fare a meno delle spesso ingombranti resistenze di frenatura.
 
Inoltre noi consigliamo fortemente l’utilizzo di LED per tutte le segnalazioni luminose e per l’illuminazione della cabina in quanto offrono consumi ridottissimi.
  • Stand-by programmabile
Un’ulteriore funzione disponibile per massimizzare il risparmio energetico è la possibilità di disattivare tutti i circuiti non essenziali durante i momenti di fermo (per es. durante la notte, tra una manovra e l’altra, ecc.). Trascorsi 15 minuti di inattività il PLC toglie l’alimentazione all’inverter e alle altre periferiche in modo di ridurre al massimo i consumi a impianto fermo. La riattivazione della manovra in caso di chiamata risulta trasparente per l’utente, con un massimo di 10-15 sec di prolungamento del tempo di arrivo se la chiamata avviene ad un piano diverso di quello in cui la cabina si trova in stand-by.
 
Questa funzione è selezionabile nei menù di regolazione del quadro in modo tale da poter essere disattivata se necessario.
  • Comunicazione seriale e precablaggio
Un quadro standard progettato per un ascensore a manovra universale di 4 fermate necessita di ben 60 conduttori per la sola cabina.
 
In enLift ® abbiamo implementato un sistema seriale che raccoglie ed invia informazioni, permette di ridurre drasticamente il numero di conduttori sia per la cabina che per la linea vano con il conseguente vantaggio di una significativa riduzione dei tempi di posa, del costo del materiale da utilizzare e il beneficio non indifferente di ridurre le possibilità di errore in fase di cablaggio.
 
Se a tutto questo aggiungete anche un sistema di precablaggio che Peivera vi offre, i tempi di montaggio si riducono drasticamente e il margine d’errore si assottiglia notevolmente.
  • Facilità di diagnosi
I quadri per ascensori oggi offrono innumerevoli caratteristiche utili, ma la maggior parte di essi vengono accomunati da un’interfaccia utente ostica, piena di codici criptici oppure con una miriade di led che si accendono e spengono, che lampeggiano un certo numero di volte per indicarvi l’area del guasto, un infinità di sigle in morsettiera o sulla scheda che variano da produttore a produttore. Per far fronte ad un analisi appropriata di qualsiasi quadro ogni tecnico dovrebbe memorizzare tutti questi segnali oppure trascinarsi dietro un’intera biblioteca di manuali.
 
E se il vostro quadro fosse dotato di uno schermo LCD che vi dice tutto quello che vi serve in modo chiaro? Da cosa sta facendo a dove sta andando, il guasto subito, l’evento che ha presumibilmente provocato il guasto o il malfunzionamento – tutto in modo intuitivo e inequivocabile. E non finisce qui.
 
Il software di gestione di enLift ® integra un set di algoritmi che permette di prevedere i guasti. Le porte fanno fatica a chiudersi? I dispositivi di sicurezza sono incerti? Il tempo di corsa è insolitamente lungo? enLift ® è in grado di anticipare il fermo inviandovi un avviso sugli eventi anomali: questo vi permetterà di agire tempestivamente e in modo programmabile e di ridurre i fermi, evitando le operazioni di manutenzione correttiva grazie alla manutenzione preventiva.
  • Autoapprendimento
enLift ® ha la capacità di capire autonomamente le caratteristiche del vano. Basta posizionare nella fase finale del montaggio i magneti seguendo le istruzioni a corredo del quadro e tramite la console di programmazione e diagnostica attivare la manovra di autoapprendimento. L’impianto eseguirà una corsa intera in modo tale di “leggere” tutte le informazioni di vano necessarie per registrare la tipologia specifica dell’impianto fino ad un massimo di 32 fermate. E’ davvero così semplice!
  • Monitoraggio remoto
La normativa chiede che in caso di necessità le persone all’interno della cabina vengano messe in comunicazione con un centro presidiato. Ciò obbliga all’installazione di una linea telefonica, fissa o wireless, che garantisca questa funzionalità, è anche vero però che ci si augura che questo sistema non venga mai utilizzato, se l'impianto è in buono stato.
 
Quando il sistema di telesoccorso telefonico non è in uso, enLift ® si avvale di questa risorsa telefonica per comunicare con l’esterno in diverse maniere. E’ possibile, virtualmente da qualunque parte del mondo, visualizzare su uno schermo di PC lo stato dell’impianto, dove si trova, se è in marcia, la destinazione dell’eventuale chiamata in corso, i guasti in atto o presumibilmente in arrivo, ed altro ancora. Se questa impostazione è richiesta, in caso di guasto è possibile inviare un sms d’allarme direttamente al personale di manutenzione e soccorso per permettere una tempestiva risposta agli allarmi.
  • Personalizzazione
enLift ® si avvale di uno schermo LCD per interagire con il personale di montaggio e manutenzione. Volete che lo schermo contenga il vostro logo? I codici di identificazione dell’impianto? Una diversa struttura dei menù? Lingue diverse nei menù? Livelli di protezione antimanomissione? Comunicateci le vostre richieste e insieme valuteremo tutte le opzioni disponibili.
  • Regolazione e test da pannello LCD
Oltre alle funzioni di diagnostica e monitoraggio, il pannello LCD può essere utilizzato per regolare tutti i parametri che sono necessari non solo al momento della messa in funzione, ma anche in caso di necessità future.
 
Il tempo dell’occupato, la durata dell’attesa tra la fine dell’apertura e l’inizio della chiusura delle porte, il tempo di stand-by, il numero delle fermate, i parametri dell’inverter e altro ancora può essere visualizzato e modificato in ogni momento.
 
E’ possibile personalizzare l’elenco delle variabili regolabili, come anche l’accesso a queste variabili.
 
Il quadro enLift ® viene fornito con un set base di parametri che permettono di effettuare le prime prove a montaggio finito anche senza intervento sulla programmazione.
  • Contenitore del quadro in formati diversi
L’armadio del quadro è previsto in tre formati principali:
  • a parete da appendere con le apposite staffe;
  • a pavimento con piedistallo;
  • a portale per impianti MRL.
Per gli armadi dei locali macchine possono essere richiesti diversi gradi di protezione, dall’IP2x fino all’applicazione delle normative antideflagranti.
Per i quadri MRL (senza locale macchine) è prevista l’installazione dell’inverter e di alcuni componenti di potenza all’interno del vano, in prossimità del motore, con la parte di controllo all’esterno del vano in posizione idonea. Un’altra scelta d’installazione può essere il posizionamento del quadro interamente all’interno del vano con una piccola scatola d’interfaccia posta all’esterno che permette di interagire con l’impianto sia in caso d’emergenza che in caso di controlli di routine.
  • Motori gearless
L’inverter utilizzato sul nostro quadro enLift ® è in grado di gestire motori asincroni ad anello aperto o chiuso e motori gearless a MP con encoder di retroazione. In caso di passaggio da un tipo di motore a un altro, l’inverter non necessita alcuna sostituzione.
 

In caso di altre necessità particolari non esitate a chiedere!

"Un pompelmo è un limone che ha avuto un'opportunità e ne ha approfittato."

– Oscar Wilde

Peivera s.r.l.
n. R.I., Cod. Fisc. & p. I.V.A.: 03262730983
n. R.E.A.: BS - 519203
Cap. Soc.: € 10.000,00 i.v.